27-02-2016

INPS e liberi professionisti: a Trento il primo sportello in Italia per le Casse di Previdenza

Si è tenuto a Trento presso la sede regionale dell’INPS l’incontro tra rappresentanti della Casse di Previdenza e l’INPS dal titolo “INPS E CASSE DI PREVIDENZA: confronto sulle prospettiva e sul futuro della previdenza per i liberi professionisti”. L’evento, organizzato dal Gi.Pro - il Tavolo dei Giovani Professionisti della Provincia di Trento - in collaborazione con Marco Zanotelli, Direttore regionale dell’Istituto nazionale di previdenza, ha costituito un primo momento di dialogo tra INPS e Casse di Previdenza per individuare possibili servizi e azioni da mettere a disposizione dei liberi professionisti e per creare un tavolo di lavoro permanente con focus su specifici temi di rilevanza.
 
“Si tratta di un’opportunità unica per confrontarsi e fare rete, finora mai sperimentata nel resto d’Italia” ha affermato in apertura la presidente del Gi.Pro, Alessia Buratti. “Voi siete gli attori principali e a voi spetta capire quali siano le criticità da sviluppare e l’utilità del progetto” ha poi proseguito rivolgendosi ai professionisti (commercialisti, consulenti del lavoro, notai, geometri, ragionieri, psicologi, ingegneri e architetti, periti industriali e agrari, farmacisti e infermieri) presenti all’incontro. 
 
Dalla discussione è emersa la proposta di organizzare uno sportello unico a Trento che offra attività di consulenza a 360° per garantire la migliore valorizzazione della diversa tipologia di contribuzione maturata dai professionisti nel corso della vita lavorativa. L’obiettivo del servizio è di facilitare i rapporti tra Casse professionali di Previdenza e INPS, attraverso la creazione di uno stabile punto di contatto.
 
“Si tratta di un’iniziativa interessante – ha dichiarato Marco Zanotelli – che si inserisce in un percorso di trasparenza generale già inaugurato dall’attuale presidenza di INPS, un’opportunità per offrire servizi sempre più esaustivi e vicini ai bisogni dei cittadini. Tra gli argomenti di interesse e confronto immediato – ha concluso il Direttore regionale - i temi inerenti a ricongiunzione e totalizzazione contributiva.” 
 
Nel corso dell’incontro, inoltre, è stato evidenziato come questa nuova sinergia tra Gi.Pro e INPS potrebbe svolgere anche un ruolo propulsivo e propositivo nell’attualizzazione della normativa previdenziale relativa alle Casse professionali e in particolare ai giovani professionisti.
 
I media che desiderassero maggiori informazioni possono contattare l’ufficio stampa al numero 333 9980836.