19-12-2012

Cohousing: crescere grazie ai vantaggi della condivisione | Il Bando

I costi di tutti i giorni stanno lievitando, il lavoro è flessibile, i servizi diminuiscono, questi presupposti hanno convinto la Provincia di Trento a lanciare un progetto pilota di cohousing: "Io cambio Status". A 20-25 ragazzi in età compresa tra i 18 e i 29 anni viene quindi offerta la possibilità di apprendere e vivere gli enormi vantaggi che la condivisione di spazi e servizi legati all'abitazione possono garantire a giovani impegnati con lavori occasionali e senza prospettive significative.

I giovani avranno la possibilità di vivere in autonomia dalle proprie famiglie iniziando una vita in coabitazione con loro coetanei con i quali dividersi area e responsabilità, sempre continuando a lavorare o impegnandosi nella ricerca di un impiego. Possono partecipare al bando - la scadenza per la presentazione della domanda è il 9 gennaio 2013 - giovani residenti nella provincia di Trento da almeno tre anni e che risultino impegnati solamente in lavori occasionali. Il progetto non solo darà la possibilità di vivere l'esperienza di coabitazione ma si prefigge l'obettivo anche di formare i partecipanti sulla storia, il significato, le regole, gli aspetti positivi e i limiti che hanno fatto del  cohousing una delle più comuni, almeno nel nord Europa, soluzioni adottate per rispondere alle richieste della sostenibilità abitativa.

I giovani selezionati si supporteranno in questo percorso, la durata prevista è di due anni con inizio il 1° marzo 2013, per risolvere conflitti o nello stimolare lo sviluppo di percorsi formativi e professionali comuni e nel creare eventi dal forte valore civico. Potranno infatti essere realizzati eventi rivolti alla cittadinanza e saranno incoraggiate attività di imprenditoria nate dal continuo confronto che si può ricreare in questa situazione condivisa allo scopo ultimo di costruire un modello organizzativo e valutativo che permetta la promozione di percorsi di gestione di spazi ed esperienze condivise.

Un progetto che nasce dalla collaborazione tra varie istituzioni e realtà locali: la Scuola di preparazione sociale, la Fondazione Comunità Solidale, la Cooperativa sociale Progetto 92, la Cooperativa sociale Villa S. Ignazio, l'Associazione provinciale per i problemi minorili, che saranno coordinati dall'Agenzia per la Famiglia, la natalità e le politiche giovanili, mentre un Tavolo istituzionale sarà il luogo di confronto generale sull'intero progetto.

Il Tavolo istituzionale sarà composto da strutture organizzative provinciali competenti, dal Forum Trentino delle associazioni familiari, da associazioni giovanili, dai soggetti realizzatori, da altre autorità pubbliche e organizzazioni private, mentre la segreteria del Tavolo è garantita dall'Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili.

Maggiori informazioni possono essere richieste all’Ufficio per le politiche giovanili tel 0461 497200 o 499558 o tramite mail scrivendo a politichegiovanili@provincia.tn.it

Documentazione per l'iscrizione:

Bando CoHOUSING "Io cambio Status"

Modulo domanda di adesione

Scheda illustrativa motivazioni (da allegare al richiesta di adesione)